A Roma il primo corso di formazione per Gardeniser in Italia

GARDENISER (Garden Organiser) è una figura di mediazione, di coordinamento e di supporto all’interno di uno o più orti urbani condivisi. In Francia corrisponde ad una vera e propria figura professionale ed è richiesta all’interno dell’organigramma di un orto urbano condiviso. Sempre in Francia questo ruolo è riconosciuto dalle istituzioni locali e nazionali, che hanno fissato uno standard formativo minimo che abilita persone che provengono da percorsi di studi e lavorativi diversi a svolgere questo ruolo, considerato assolutamente necessario perché un’iniziativa di orto urbano condiviso possa essere ufficialmente riconosciuto con tutto ciò che ne consegue (accesso all’acqua, accesso a finanziamenti e ad agevolazioni, ecc…)

Il corso di formazione GARDENISER, frutto del progetto europeo omonimo di Trasferimento dell’Innovazione del programma di Apprendimento Permanente, parte dal modello francese, giudicato come tra i più avanzati, adattandosi però alla realtà italiana, dove già il riconoscimento dell’orto urbano condiviso è complesso e sicuramente non istituzionalizzato. In Italia, nell’orto condiviso, esistono quasi sempre figure volontarie che assumono di fatto il ruolo del gardeniser per supportare le attività dell’orto e dei suoi or tisti, senza spesso però potere accedere a loro volta ad un supporto e agli strumenti necessari per valorizzare il proprio tempo in modo fruttuoso rispetto ai bisogni ed alle idee che nascono nell’orto urbano condiviso, oltre  alle sollecitazioni e alle regole che provengono dal territorio che ospita l’orto.

Il CEMEA del Mezzogiorno onlus, promotore del progetto in Italia, ha coinvolto le istituzioni locali considerate strategiche sia perché portatori di un punto di vista essenziale come quello pubblico, soprattutto quando si parla di orti urbani condivisi, sia perché la figura del gardeniser necessità di una sinergia con esse per poter agire efficacemente. Gardeniser ha quindi ottenuto il patrocinio dell’assessorato all’ambiente del Comune di Roma, dell’assessorato alla formazione della Regione Lazio e del Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l’analisi dell’economia agraria (ex INEA), che seguiranno da vicino la sperimentazione di Gardeniser portando il proprio contributo in termini di contenuti e di eventuale proseguo dell’iniziativa sul territorio.Casa del Giardinaggio

Straordinaria l’adesione per i 24 posti disponibili per partecipare al corso. Più di 1.150 i contatti nei pochi giorni in cui si sono raccolte le candidature, che hanno raggiunto il numero di 118. Numeri tali da fare pensare al partenariato locale a quali misure adottare per il prossimo futuro per potere rispondere a quello che si è chiaramente manifestato come un bisogno del territorio.

Il corso si terrà dal 26 giugno al 1 luglio 2015 presso la Casa del Giardinaggio del Comune di Roma, divenuto un centro di risorsa sull’innovazione in materia ambientale.